La fiera di Sinigaglia ritorna in piazza: 21/11/2013 Presidio a Palzzo Marino dalle 16 alle 19

Giovedì 21/11/2013 ritorniamo davanti a palazzo Marino per chiedere che l'amministrazione comunale si occupi delle problematiche della Fiera di Sinigaglia e le trovi una location dignitosa!!

Di seguito la lettera aperta al Sindaco Giuliano Pisapia e alla Vice Sindaco Ada Lucia De Cesaris

Riteniamo indispensabile fare il punto sulle ultime vicende della Fiera di Sinigaglia e sulla decisione dell'assessorato competente di sottrarre per 5 sabati ai regolari espositori i posteggi assegnati, per attribuirli alla società La Ribalta, relegando i titolari ai margini dello scalo merci di via Valenza.

Una vicenda che è stata gestita male fin dall'inizio e che ha messo in conflitto due realtà che avrebbero potuto collaborare, regalando alla zona 6 uno splendido evento pre Natalizio. Un occasione persa per tutti ma soprattutto per gli attuali amministratori, che avrebbe potuto dimostrare di aver rotto con la politica scellerata delle giunte precedenti.

Un particolare ringraziamento per la società La Ribalta che non ha seguito l'Assessore D'Alfonso nella strada della contrapposizione e delle prove di forza ma che annullando la manifestazione della Coldiretti nella giornata di sabato ha trovato una soluzione condivisa.

La proposta si spostare la fiera di Sinigaglia dal sabato alla domenica, è emblematica della pochezza con cui l'Assessorato al Commercio affronta le problematiche che gli competono. Gli operatori della Fiera di Sinigaglia sono per lo più fieristi e la domenica hanno già altri impegni lavorativi per i quali spesso hanno fatto degli investimenti importanti. Una tale decisione metterebbe in seria difficoltà questi operatori, obbligandoli a dover rinunciare ad un importante giorno di lavoro. Inoltre verrebbe snaturata la caratteristica della Fiera di Sinigaglia che da più di 100 anni si svolge il sabato.

Riteniamo che la proposta di Mario Pagano, che peraltro è partita da noi operatori già nel 2007 sia ottimale, ma solo se la fiera si farà nella giornata di sabato. Inoltre chiediamo la possibilità di confrontarci con i commercianti della zona e con il consiglio di zona 7 prima di prendere qualsiasi posizione. A nostro parere l'afflusso di visitatori che la Fiera richiama avvantaggerebbe anche le attività commerciali e negozi circostanti.

Tra gli operatori del commercio ambulante è da tempo maturata la convinzione che l'assessore D'Alfonso voglia smantellare e distruggere definitivamente tutte le realtà mercatali della città di Milano, nonché qualsiasi forma di commercio ambulante tra cui la storica Fiera di Sinigaglia. l suo porsi e il suo operare vanno chiaramente in questa direzione. Ci riesce difficile comprenderne i motivi .

L'amministrazione di cui l'assessore fa parte, è supportata anche da un elettorato che in tempi di crisi trova sbocchi alternativi convenienti, nelle offerte di acquisto proposte nei vari mercati cittadini, conosciuti e apprezzati per la varietà delle merci e per la loro qualità. La cittadinanza non apprezzerebbe una scelta che avvantaggiasse solo le grandi catene di super e ipermercati. Credete questi elettori non sono pochi!

Per questi motivi chiediamo al sindaco Pisapia e al vicesindaco che seguiamo con stima, di farsi carico personalmente della questione e di trovare delle soluzioni soddisfacenti per tutte le parti coinvolte.